Venerdì, Novembre 6, 2009

● I nostri interlocutori

JPN

Solo a Milano, ogni anno, si consumano 6 tonnellate di sostanze stupefacenti.

Considerando che la popolazione di Milano è di 1.308.735 unità e che uno spinello di marijuana pesa circa 8 grammi, ne consegue che ogni abitante potenzialmente fa uso di almeno 0,57 spinelli all’anno. Questo prendendo come esempio la marijuana, perché con la cocaina il numero di dosi pro capite sarebbe stato di 11,46.

Poco più di tre dosi a testa se ragioniamo sull’intera area metropolitana di Milano, ovvero 4.861.502 abitanti.

Ogni giorno, a Milano, c’è la fila per farsi dare il metadone. E basta fare un tour nelle discoteche per avere la conferma di questa situazione: una calca di gente che si ammassa in pista e lì ristagna quasi immobile, con lo sguardo allucinato.

A Roma la situazione è la stessa, se non peggio. Idem in tutta Italia, perché l’Italia è il primo paese in Europa per l'uso di cocaina, eroina e marijuana (praticamente ogni tipo di droga). Non pago di questo primato, è anche il paese dell’occidente con il maggior incremento nel consumo di droghe. Altri due record di cui andare fieri.

Quando usciamo e parliamo di politica. Quando stampiamo i volantini. Quando organizziamo una manifestazione o un convegno. Quando scriviamo sui blog. Quando, insomma, otteniamo il solito misero riscontro e la solita micro-partecipazione, non dimentichiamoci mai chi sono quelli che abbiamo di fronte. Quelli che dovrebbero aiutarci a cambiare le cose nel prossimo futuro.



Non dimentichiamo mai chi sono i nostri interlocutori, e ci sentiremo subito meno impotenti.


Condividi

JusPrimaeNoctis on Facebook
Vai su

Area amministrazione