Giovedì, Maggio 23, 2013

● Vietato sponsorizzare i regimi antidemocratici

regime

Ormai non si tratta più di non voler pagare le tasse perché inique. Vogliamo pagarle, ma in un paese civile. E’ anti-etico invece sponsorizzare con le imposte regimi delinquenziali come quello italiano, dove - in assenza di legalità in primis degli apparati burocratici statali - le tasse servono soprattutto per foraggiare i vizi di lorsignori.

Un Paese dove le più alte cariche istituzionali vìolano sistematicamente la massima legge dello Stato: la Costituzione, senza nemmeno prendersi la briga di modificarla e/o abolirla, è una cosa che non è mai accaduta in nessuna epoca, in nessuna parte del mondo, nè sotto alcun tipo di governo, nemmeno dittatoriale.

Se vìoli la legge paghi e/o vai in galera. Se vìoli la Costituzione, ovvero la fonte di tutte le leggi, governi e legiferi.

Aggiornamento del 21 giugno 2013: è tutto OK, “è una prassi consolidata” fregarsene della Costituzione. Lo dichiara un Presidente emerito della Corte Costituzionale, che, guarda caso, è l’organo preposto alla verifica del rispetto della Costituzione stessa.



« Rifiutarsi di pagare le tasse è uno dei metodi più rapidi per sconfiggere un governo (di ladri N.d.R.) ». (Mahatma Gandhi)



JusPrimaeNoctis on Facebook
Vai su

Area amministrazione